Servizio di Psicoterapia

La psicoterapia in una struttura di Day-Hospital Psichiatrico, quale quello attivo presso Villa dei Pini, presenta connotati particolari.
E' necessario fornire un trattamento che sfrutti le potenzialità terapeutiche dell'empatia e che abbia un’azione strutturante anche attraverso lo stabilire dei limiti.
Tale duplice funzione è fondamentale per i pazienti con un'organizzazione borderline di personalità, tanto più per quelli con un livello psicotico.
Il setting costituisce uno degli strumenti più importanti a disposizione del terapeuta per "dare dei limiti" a pazienti che ne sono sprovvisti. L'influenza della struttura di cura come "principio regolatore esterno della coppia" terapeuta-paziente è in effetti ormai accertata; il fatto che il terapeuta faccia parte di tale struttura può costituire un forte fattore di stabilità e di continuità di trattamento.  
Un ulteriore strumento dell'intervento psicoterapeutico è la gestione d'équipe dei casi più impegnativi.  L'osmosi di informazioni tra i vari terapeuti porta, oltre che a interventi omogenei nel metodo, quindi confrontabili, alla possibilità di ridurre i rischi di
drop-cut connessi con transitorie crisi nella relazione terapeutica,
fornendo un intervento continuativo, verificabile da parte dello specialista di riferimento, soprattutto adeguato nello strutturare progressivamente pazienti che nell' instabilità giocano la loro profonda sofferenza.


 

 

 

 

 

 

 

 


SERVIZIO

 

DI

 

PSICOTERAPIA













 

CONTROLLO QUALITA'

Viene attuato sia attraverso il metodo della supervisione di gruppo, sia con riunioni d'équipe a cadenza mensile, nelle quali viene valutata la corrispondenza degli interventi agli standard prefissati, mediante l'uso di apposite scale di valutazione (secondo Luborsky) per le terapie ad orientamento analitico e la verifica dell'aderenza ai protocolli per le terapie ad orientamento Cognitivo- Comportamentale.

 

ORGANIZZAZIONE

 

DEL

 

SERVIZIO

STAFF
Il servizio può contare su quattro professionisti, uno psicologo e tre psichiatri, fra i quali uno svolge le funzioni di coordinatore. Tutti hanno esperienza in campo psicoterapeutico, differenziandosi per l'indirizzo che può essere di tipo analiticamente orientato o cognitivo-comportamentale.

 

MODALITA’ DI ACCESSO
I pazienti accedono al servizio inviati da Specialisti della struttura o esterni. Il coordinatore effettua una valutazione preliminare dei caso attraverso una
intervista diagnostica strutturale (secondo Kernberg) orientata a stabilire le motivazioni dei paziente l'indirizzo trattamentale. In un secondo tempo, il coordinatore presenta il caso in équipe, dove viene collegialmente deciso il tipo di intervento ed il terapeuta al quale viene affidato il paziente.

 

FUNZIONAMENTO
L'équipe si riunisce settimanalmente. Le riunioni si articolano in due fasi principali: una prima parte per valutare collegialmente il tipo di intervento psicoterapeutico da attuare:
psicoterapia cognitivo-comportamentale
psicoterapia analiticamente orientata breve
psicoterapia analiticamente orientata a lungo termine
.
La seconda parte della riunione è invece dedicata alla gestione dei casi più impegnativi, attraverso il metodo dei
gruppo di supervisione alla pari, con interventi dei vari membri dell'équipe e il role playing, cioè la rappresentazione di fasi dell'interazione terapeuta-paziente, supportata da un adeguato materiale registrato.
 


 

  Home   Attività